Tutte le novità settimanali dal mondo digital

Il digital è un settore in forte cambiamento, quasi quotidiano, ed è fondamentale seguire i trend che ci regala per rimanere aggiornati riguardo alle novità soprattutto sul fronte social media.

foto di un telefono per articolo sul digital

Quest’ultima settimana – in realtà è stata significativa anche quella prima – ha portato molte news relative alle piattaforme digitali più note: da Instagram a Facebook, dalle sponsorizzate all’aspetto degli eventi, diversi elementi sono stati cambiati e sono state introdotte nuove modifiche dai colossi dei social e dai loro sviluppatori.

Nonostante il solito agosto caldo e pieno di vacanze, i Big del mondo digital non si sono affatto fermati e hanno continuato a lavorare incessantemente per i propri utenti. Da Instagram che ha lanciato la nuova funzione dei post suggeriti, alla feature di Facebook dedicata agli eventi online a pagamento, fino alle altre importanti news in casa Google Twitter. Andiamo a scoprire insieme, quindi, le novità di questi ultimi giorni.

Le novità dal mondo digital: Instagram e i post suggeriti

foto di un telefono per articolo sul digital

Nel corso del 2018 Instagram aveva introdotto una notifica che consente agli utenti di sapere quando raggiungono la fine del feed, così da evitare il cosiddetto atteggiamento compulsivo da scorrimento, cioè quello che ti fa rimanere “incollato” al feed con un continuo, appunto, scroll.

Ora, però, Instagram ha deciso di lanciare i post suggeriti, ovvero contenuti di persone che ancora non si seguono e personalizzati per interesse. Questa strategia, probabilmente, ha lo scopo di aumentare l’engagement ed il tempo trascorso all’interno dell’app, portando gli utenti a fare scroll più a lungo sullo schermo dello smartphone.

La battaglia di Instagram contro i Bot

immagine dello screen di Instagram per l'articolo sul digital

Recente, invece, è la notizia che Instagram inizierà a chiedere conferma dell’identità dei propri utenti in caso di potenziale comportamento non autentico. L’idea è quella di mantenere la sicurezza all’interno della propria community, rendendolo un luogo sicuro e reale. Altro aspetto importante è una migliore comprensione di quelli che sono gli account fake che tentano di ingannare i propri follower.

Instagram ha afferma, sempre nei giorni scorsi, che esaminerà diversi fattori per giudicare se il proprietario di un account dovrà confermare o meno le informazioni relative alla propria identità. Tuttavia, questa tipologia di approccio – come ha specificato IG – sarà riservata ad un numero determinato di utenti.

“Se vedremo segnali di una potenziale attività non autentica, chiederemo al titolare dell’account di confermare la sua identità. Una volta verificate le informazioni il suo account riprenderà a funzionare normalmente, a meno che non vi siano motivi di indagare ulteriormente. Gli ID verranno archiviati ed eliminati entro 30 giorni dalla revisione e non verranno condivisi sul profilo dell’utente soggetto a verifica, poiché lo pseudonimato è ancora una parte importante di Instagram”.

Facebook unisce la chat di Instagram e Messenger

foto di un telefono con Messenger aperto

Facebook, in passato, aveva già dichiarato la propria intenzione nell’unificare le piattaforme di messaggistica della sua famiglia di app: detto fatto, visto che sembra che il lancio della strategia sia già partito. Alcuni giorni fa, diversi utenti hanno ricevuto una notifica all’interno dei DM di Instagram che li avvertiva di un nuovo modo per inviare i messaggi sulla piattaforma, inclusa la possibilità di chattare con gli amici che usano Facebook.

Con questo nuovo aggiornamento, la normale icona DM verrà sostituita dal logo di Facebook Messenger. La feature, da quello che si è potuto scoprire, dovrebbe essere ancora in fase di test e soprattutto non si ha ancora una data certa per quanto riguarda il roll out globale: si parla comunque delle prossime settimane.

Gli eventi a pagamento di Facebook

immagine creativa di Facebook, articolo sul digital

Novità importante anche per gli eventi: la scorsa settimana, Facebook ha annunciato la possibilità di creare eventi online a pagamento sulla propria piattaforma. Grazie a questa nuova feature sarà possibile creare, promuovere eventi e raccogliere i pagamenti in un unico luogo.

La funzionalità è stata rilasciata in 20 Paesi, tra cui c’è anche l’Italia, ed è nata per aiutare le compagnie e tutti i titolari di Pagine Business a monetizzare attraverso la piattaforma social. Facebook ha anche dichiarato che per almeno un anno non tratterrà alcuna percentuale dalle transazioni derivanti dalla vendita di eventi online ed il 100% del guadagno andrà alle aziende e ai creators che li terranno.

Google semplifica le ricerche

immagine di un telefono su Google per l'articolo sul digital

Google ha deciso di lanciare delle schede che permetteranno di riprendere da dove ci eravamo fermati nelle ricerche, concentrando la sua attenzione su quelle dei settori ricette, lavoro e shopping. 

Una semplificazione molto interessante, ideata per rendere più veloce ed accessibile la funzionalità di Google Search. 

Google Search Console Insights Tool per i Content Creators

foto di un content creato sulla sua scrivania per l'articolo sul digital

Il nuovo strumento Search Console Insights è una funzionalità che permette ai Content Creators di ottenere statistiche sempre aggiornate e dedicate ai propri contenuti sul web.

Attraverso questo tool, perciò, tutti coloro che dispongono di un blog saranno in grado di comprendere quali sono i contenuti con rendimento migliore, come si comportano i nuovi articoli e la modalità e motivazione di accesso degli utenti sul proprio sito. Come per quanto riguarda Search Console, inoltre, sarà possibile verificare le query principali di atterraggio ma anche conversione.

Tuttavia, Search Console Insights è ancora in forma beta ed è disponibile solo per un numero ristretto di utenti che hanno ricevuto un’email ufficiale da parte di Google.

I biglietti da visita in Search

immagine di una scrivania con computer e appunti

La ricerca di celebrities e personaggi pubblici su Google è piuttosto semplice, visto che già in Search è possibile visualizzare un’ampia gamma di informazioni verificate oltre che un’anteprima predefinita. Lo stesso non accade, però, per gli individui sconosciuti.

Solitamente, se si tratta di un professionista o un artista, è probabile che quest’ultimo disponga di un sito web e sia attivo sui social media. In questo caso, trovare le informazioni risulta molto più lento e l’utente perde solitamente più tempo per trovare le informazioni relative a quella persona, poiché appunto sparse nel web.

Ecco perché Google sta lanciando una nuova funzionalità di biglietto da visita in Search.

“La feature permette di creare un biglietto da visita virtuale, in cui i professionisti potranno mettere in evidenza il sito Web esistente, i profili social sui quali desiderano portare gli utenti e altre infomazioni”.

La nuova API ridisegnata di Twitter

immagine di un uccellino blu che usa Twitter per l'articolo sul digital

Completamente ricostruita da zero per fornire nuove funzionalità e più veloci, ha ricevuto numerosi feedback dagli sviluppatori, risultato determinante durante la fase di ideazione. La nuova API risulta essere più pulita e facile da utilizzare, con funzionalità importanti come la possibilità di specificare i campi restituiti, recuperare più Tweet dalle conversazioni all’interno della stessa risposta, ma anche feature molto richieste come i thread di conversazioni, i risultati dei sondaggi, i Tweet bloccati e il filtro anti spam.

Infine, ecco un’importante novità per quanto riguarda l’API di Twitter. L’API v2 della piattaforma è stata lanciata ufficialmente nei giorni scorsi. La nuova API di Twitter è il più grande aggiornamento degli ultimi 8 anni.

Condividi la tua opinione