Gli Psicologi Online e il supporto psicologico ai tempi del Covid

L’esperienza de Gli Psicologi Online si è chiusa oggi, lunedì 18 Maggio ed è stata un successo. Essere autocelebrativi e peccare di superbia è spesso un rischio, ma ogni tanto è giusto fermarsi e darsi una pacca sulla spalla in maniera figurata senza sentirsi colpevoli, soprattutto in questo periodo.

artboard per l'articolo su Gli Psicologi Online

Sì, perché gli ultimi mesi sono stati mesi difficili per tutti, pensiamo sia inutile negarlo. Il periodo di quarantena ha colto tutti, o quasi, alla sprovvista. Il clima che si è generato è stato (ed è parzialmente ancora) surreale. Le nostre certezze, spesso derivate dalla presunzione di essere diventati una specie più importante del mondo stesso, sono venute a mancare. Questa realtà che crolla, come un castello di carta, non può che generare un periodo difficile, ma i periodi complicati sono anche un terreno fertile per le nuove idee, per il cambiamento. È noto ormai a quasi tutti che l’ideogramma di crisi in lingua cinese rappresenta sia il pericolo che l’opportunità. Noi di Shots queste opportunità abbiamo provato a coglierle tutte.

Abbiamo cambiato il nostro sistema di lavoro, abbiamo modificato tutto quello che ci sembrava scontato. Come lo abbiamo fatto noi, lo hanno dovuto fare milioni di altre persone. Per questo, tra le opportunità che ci sono capitate, non abbiamo potuto dire di no ad una così importante come Gli Psicologi Online.

Scopri qui i numeri che l’iniziativa aveva generato nella sua prima settimana!

Il progetto ambizioso de Gli Psicologi Online

Prestarci come partner di un progetto teso al sostegno psicologico ci ha messo in contatto con tante persone speciali, ci ha permesso di fare la nostra parte, di essere il ponte tecnologico tra l’attività di tanti psicologi e psichiatri volontari e i nostri concittadini, amici e famigliari che necessitavano un sostegno. Costruire il tutto da zero ed andare online in tempi ristretti non è stato semplice, ma è stato un passo importante per la nostra crescita.

Dal 6 Aprile, in un mese e mezzo, più di 120 terapeuti hanno sostenuto oltre 1200 colloqui online entrando in contatto con tante realtà diverse sia in Italia sia dall’estero: sono stati molti i concittadini che ci hanno contattato da una moltitudine di paesi del mondo. Questo gruppo di professionisti ha lavorato duramente per normalizzare e regolare disturbi d’ansia, del sonno, rimuginii ossessivi, comportamenti eccessivi di controllo, cadute dell’umore, eccessi di rabbia.

Poter realizzare una piattaforma del genere ci ha reso orgogliosi di noi stessi e del nostro lavoro. Per questo ci sentiamo di ringraziare tutto lo staff interno dell’agenzia, che ha reso possibile il progetto, e di chi chi ha affiancato sul lato tecnico, come Fabio Lorenzini di 25Solutions. Estedendiamo i ringraziamenti anche a:

  • Mauro Orso di AnomaliaStudio per aver ideato il progetto, per aver sostenuto tutti costi di gestione del portale e per aver lavorato come responsabile organizzativo, gestionale e di marketing,
  • dr. Mattia Cis per la parte psicologica e per aver coinvolto e supportato così tanti colleghi,
  • chi ha dato il suo sostegno allargando il bacino d’utenza della nostra piattaforma sui social e sui media tradizionali: @estetistacinica, @paolostella, @widacademy, @anniemazzola, @mysweetquarantine, @gnambox, M&C Saatchi Pr,
  • tutti i professionisti che si sono prestati in maniera volontaria

Cosa ne sarà ora del progetto Gli Psicologi Online? Il futuro non è ancora chiaro; abbiamo sicuramente imparato tanto da questa esperienza e ci siamo accorti di quanto sia stata un’occasione di crescita per tutti, utenti e promotori. Sicuramente al momento il portale godrà di una meritata vacanza, ma siamo pronti a vedere cosa ci riserverà il futuro, imbracciando l’incertezza e le sue possibilità come fonte di forza e non come paura del domani.

Condividi la tua opinione