#BeSmarter: Shots non si ferma

Se un paio di mesi fa ci avessero raccontato la situazione odierna, probabilmente non ci avremmo creduto. Avremmo pensato ad esagerazioni, a visioni drammatiche di qualche pessimista. Svegliarsi nella zona rossa in questo lunedì di marzo ci ha messo invece di fronte ad uno scenario strano e surreale, ma vero.

Il Decreto della Presidenza del Consiglio per il contenimento della diffusione del virus COVID-19 è chiaro, dobbiamo fare uno sforzo comune per limitare i contatti fisici per la sicurezza di tutti. Dobbiamo unirci intorno al sentimento che più di tutti ci rende creature straordinarie, l’empatia. Empatia che ci permette di non pensare solo a noi stessi, ma di condividere sentimenti e sensazioni e di diventare utili per il prossimo.

Questo non vuol dire rinunciare, vuol dire cambiare. La storia dell’umanità è legata indissolubilmente al concetto di evoluzione continua, porsi dei limiti e superarli. In Shots lo facciamo tutti i giorni, quando lavoriamo uniti per creare soluzioni ad hoc per i nostri clienti. Lo faremo anche ora, adottando specifiche misure che ci permettano di continuare a progredire nella sicurezza di tutti.

L’emergenza ci sta dando l’opportunità di adottare nuovi accorgimenti che potranno essere la nostra forza anche quando la situazione sarà tornata alla normalità. Per questo abbiamo scelto, ad esempio, di adottare la soluzione dell’home working. Questo ci permette di continuare a fare ciò che amiamo in sicurezza. Ci stiamo avvicinando a nuovi software, che saranno parte delle nostre idee creative di domani. Queste nuove possibilità non rimangono limitate al nostro ufficio, diventano un modo di crescere insieme ai nostri clienti, di migliorare i processi di tutta la nostra rete di contatti. Certo, ci spiace dover rinunciare a qualche meeting, ma ci sarà tempo per recuperare.

Ci piace vedere il lato solidale della rete, l’innovazione che si mette davvero al servizio delle persone. Iniziative come la solidarietà digitale (https://solidarietadigitale.agid.gov.it), promossa dal Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, mostrano chiaramente quale sia la direzione e siamo sicuri sia solo l’inizio di un movimento di partecipazione collettiva che non può non avere internet e la sua forza come perno fondante.

Essere a casa non vuol dire “tirare i remi in barca”, anzi! Significa camminare su sentieri nuovi, non battuti. Significa diventare più smart, più eco. Significa riuscire ad immaginare un modo diverso ma ugualmente efficiente. Non ci sentiamo soli: in questo mondo iper-connesso le possibilità per rimanere in contatto sono infinite, ed i nostri investimenti continui nella digitalizzazione ci permettono ora più che mai di rimanere uniti, anche se ognuno a casa propria.
La nuova missione è quella di non farci scoraggiare, di continuare a vivere la vita con serenità, comportandoci in maniera responsabile, per il bene di tutti. E di farlo, con gli occhi sempre e comunque rivolti al futuro.

Be Smarter, Shots non si ferma

Share your thoughts