Sei consigli per una strategia di content marketing di successo

Il content marketing è una tipologia di marketing che prevede la creazione e condivisione di media e contenuti editoriali al fine di acquisire clienti e monetizzare un sito web. Ma che elementi possono essere coinvolti in una strategia content? Sicuramente news, video, articoli, approfondimenti vari, guide.

Una strategia di content marketing crea interesse per un determinato prodotto o servizio intrattenendo il pubblico e attirando l’attenzione dell’utente finale. Detto questo, il compito principale del content marketing è quindi quello di attrarre utenti tramite la creazione e condivisione di contenuti pertinenti. Tali contenuti, allo stesso tempo e questione fondamentale, non devono per forza avere carattere pubblicitario, ma solo informativo o anche illustrativo.

Immagine su una strategia di content marketing

Se l’attenzione degli utenti si conquista con la qualità dei propri contenuti, però, è pratica comune “nascondere” all’interno di contenuti interessanti e d’approfondimento elementi del proprio catalogo o elenco servizi, con lo scopo di unire l’interesse con la curiosità nei confronti del tuo lavoro e di cosa puoi offrire a breve termine al potenziale cliente.

“Ho visitato un bellissimo blog, creato da questa azienda di serramenti e design d’interni, perché devo comprare una nuova porta blindata per la mia casa in montagna. Il sito condivide ogni settimana contenuti molto interessanti, anche perchè grazie a loro sto cominciando a capire quale porta scegliere senza cadere in acquisti frettolosi… Ma cosa possono offrirmi? Da come parlano dei prodotti e del loro mondo sembrano affidabili… vediamo un po’ il loro sito e dove si trovano…” 

Questa, detta in modo molto scolastico e macchinoso, è la domanda che un utente – dopo aver visitato il vostro sito – dovrebbe farsi se la cura dei contenuti è condotta in modo perfettamente idoneo e pertinente al vostro lavoro e alla vostra dimensione aziendale.

Ma quali sono i punti principali di una campagna di content marketing di successo? Ecco i nostri 6 consigli.

I sei consigli per una strategia di content marketing: pensa a dei contenuti di qualità

I contenuti di qualità sono il primo elemento su cui riflettere quando si parla di content marketing. Un contenuto, indipendentemente da che tipo di argomento si tratti, dev’essere pertinente, di qualità e redatto nel modo corretto. Questo significa che sia la qualità di scrittura, ma soprattutto l’affidabilità dell’approfondimento devono essere totali.

Un buon approfondimento, se inserito in un contesto tecnico e che necessita di adeguata preparazione, deve essere frutto di studio personale del tema. In caso contrario, se “scoperti”, l’affidabilità potrebbe calare spaventosamente. Così come la preparazione, anche la scrittura dev’essere di qualità. Una bella scrittura è sempre piacevole e ben considerata.

Usa un approccio SEO corretto e attento

Le logiche SEO sono ciò che muovono le analisi di Google nei confronti dei contenuti di qualsiasi sito web. Google analizza i vostri contenuti, e in base a determinati fattori (qualità, corrette descrizioni dei file multimediali come foto e video, unicità, pertinenza, scelta delle parole chiave) vi inserisce in un ranking che poi andrà a posizionarvi in un certo modo all’interno del motore di ricerca.

Se volete posizionarvi nella prima pagina di Google (il giardino dell’Eden per ogni sito web) e quindi avere un’ampia visibilità sul motore di ricerca, è necessario utilizzare una buona SEO per farvi riconoscere positivamente dai BOT di Google, ovvero gli strumenti automatici che “giudicheranno” (si, è un giudizio a tutti gli effetti) il vostro contenuto.

Da notare, però, che da tempo ormai il PageRank non è più l’unico parametro con il quale l’algoritmo di posizionamento di Google posiziona i siti web. Tuttavia, secondo i ricercatori, resta comunque il principale. In generale si tratta di una correlazione, e non una relazione causa-effetto.

Cerca di incentivare e migliorare il flusso degli utenti all’interno del tuo sito

La ricerca di un traffico interno è fondamentale. Per cominciare ad incentivare il flusso di utenti – o dello stesso utente che passa da una sezione all’altra – all’interno del tuo sito – o dal tuo blog al sito – è necessario perciò inserire link interni (che rimandino a prodotti o altre sezioni del sito) per aiutare il lettore a fruire di contenuti che altrimenti, forse, non avrebbe mai visitato.

Per questo, è importante fare sempre riferimento ad altri contenuti già pubblicati oppure anticipare contenuti che verranno pubblicati nei giorni o nelle settimane successive. L’obiettivo, nell’ultimo caso, è mantenere aggiornati e sul pezzo i propri lettori.

“Mimetizza” la promozione di servizi e prodotti, ma fallo in modo intelligente

Sicuramente la produzione di contenuti deve avere un riscontro commerciale tangibile. Una conseguenza inevitabile, considerato che i nostri contenuti parlano di voi – e di cosa vendete – e hanno l’obiettivo principale di aumentare il vostro bacino d’utenza – e di conseguenza, di fatturato – .

Una strategia di contenuti deve, perciò, non essere fine a sé stessa ma portare alla lunga a risultati concreti. Ecco perchè è importante non cadere nell’errore dell’approfondimento distaccato: il contenuto deve essere inerente a ciò che vendete e, perchè no, contenere in modo intelligente anche un’indicazione d’acquisto. Se si sta parlando di porte blindate per baite di montagna, forse è meglio inserire nel testo quali sono le vostre porte blindate migliori o trovare un’area del testo in cui parlare di una porta che avete installato poco tempo prima in una baita in Trentino per nuovo cliente romano. Raccontare la realtà rende ciò che raccontate immediato ed efficace.

Invita all’azione

Un invito all’azione è sempre un buon modo per incentivare l’utente a compiere azioni concrete dopo aver visitato il tuo approfondimento. Inserire un invito all’azione significa indicare all’utente dove poter contattare l’azienda per ulteriori informazioni riguardo ad un prodotto, iscriversi alle newsletter, approfondire ulteriormente le caratteristiche tecniche di un prodotto, invitare all’acquisto.

Infine: condividi e sfrutta i canali social

L’ultimo fondamentale step per garantire un’ottima visibilità dei tuoi contenuti è quello di sfruttare al meglio i social media e provare a raggiungere un pubblico sempre più ampio. Non solo i propri follower o clienti attuali, ma anche un potenziale nuovo target o numero di utenti. Per questo risulta fondamentale condividere sempre ciò che si racconta sul proprio sito, attraverso post accattivanti e che portino l’utente a cliccare su un eventuale link in bio.

Share your thoughts