Le analisi delle utenze digitali del 2018

Gli ultimi dati di insight raccolti dall’agenzia We Are Social e la piattaforma d’analisi dei social media Hootsuite hanno registrato un quadro preciso nell’ambito dell’utenza digital in tutto il mondo.

L’analisi ha portato alla conclusione che almeno 4.2 miliardi di persone hanno accesso ad internet nell’ottobre 2018, mentre 68 milioni di persone sono entrate online per la prima volta tra luglio e settembre 2018, con un incremento di più del 1.5% in solo tre mesi.

La maggior parte di questi utenti proviene dall’Africa e dal Sud Asiatico, dove sta crescendo l’utilizzo dei dispositivi mobile per l’accesso a internet.

Analisi utenze digitali

Nell’ambito dei social media, il report del trimestre ha registrato un declino nel pubblico dei social media, nello specifico tra i più giovani utenti di Facebook.

Nonostante questo, il numero di utenti dei social media sta crescendo vertiginosamente. Nel mondo, circa 3.4 miliardi di persone usano i social media (dato registrato nel settembre 2018 che ha visto un incremento del 10% rispetto al settembre 2017).

Tra il 2017 e l’ottobre 2018, ci sono stati 320 milioni di nuove registrazioni, con la maggior parte delle quali avute nell’ambito dei social network. Detto questo, si è potuto constatare che almeno 1 milione di persone ha cominciato ad usare i social media per la prima volta dal proprio smartphone nell’arco dell’anno appena trascorso.

Social Media

Solo tracciando l’insieme degli utenti mobile, ci sono più di 5 miliardi di persone che fanno utilizzo del proprio telefono per accedere al web.

Questo dato riflette una grande crescita dell’utilizzo dei mobile data, con una media globale del consumo di più di 3.8 GB di mobile data ogni mese.

In media, questi utenti hanno speso circa 20 miliardi di dollari in App nel corso degli ultimi tre mesi.

L’equivalente è un numero davvero significativo: 150.000 dollari al minuto spesi da luglio e settembre.

Questi dati sono correlati al report di GSMA Intelligence (portale di analisi global data), il quale ha mostrato che più dei 2/3 della popolazione mondiale possiede un telefono cellulare, con quasi il 60% di essi che possiede uno smartphone.

Il declino più significativo, invece, lo si è registrato nella connessione dati proveniente dai tablet.

Analisi utenze digitali - utenti mobile

I report ufficiali del Google’s Consumer Barometer, inoltre, suggeriscono che gli utenti sono cinque volte più soddisfatti quando utilizzano uno smartphone piuttosto che un pc o un tablet per quanto riguarda il semplice accesso ad un browser web.

Questo perché uno smartphone garantisce una connessione dati più veloce ed accessibile, anche dal punto di vista della maneggevolezza delle principali app.

Allo stesso tempo, però, la maggior parte degli utenti preferisce utilizzare laptop o computer fissi in ambito professionale.

Le differenze di velocità di connessione e utilizzo dei dispositivi influiscono sui dati di accesso globale ad internet, dati che stanno crescendo vertiginosamente nell’arco di pochi mesi.

Share your thoughts