Google Touring Bird: in cosa consiste il nuovo portale Google per pianificare i viaggi

Google ha lanciato la sua prima applicazione dedicata a chi viaggia. Si chiama Touring Bird, o più semplicemente T.BD., ed è il nuovo portale per travelers ideato dal team di Area 120 di Google.

Google Touring Bird

Lo scopo principale del sito è quello di concepire un punto di riferimento sempre più importante per chi viaggia e racconta le proprie esperienze. Il sito è presentato come una guida che raccoglie tutte le esperienze dei singoli viaggiatori, seguendo le tendenze social e digital.

La prima versione è disponibile solo in lingua inglese e contiene la guida di venti città, ciascuna con i propri consigli e luoghi tradizionali da visitare. Le città inserite nella versione attuale sono: Amsterdam, Barcellona, Berlino, Boston, Chicago, Las Vegas, Londra, Los Angeles, Madrid, Miami, New Delhi, New York, Orlando, Parigi, Praga, Roma, San Diego, San Francisco, Toronto e Washington DC.

Google Touring Bird

Per ogni località sono disponibili diverse aree consultabili come l’area Top sights (cioè le principali attrazioni), Tour and Activities (cioè alcuni post circa le visite guidate, i biglietti e le esperienze), Local tips (cioè i locali suggeriti fra bar e ristoranti) o Free tours (ovvero dei tour gratuiti per i monumenti della città).

Nel caso di Roma c’è anche un’area chiamata:Explore Rome by interests, che consiste in una serie di suggerimenti in base agli interessi. Nel caso di San Francisco, invece, nella grafica della Baia cittadina compare un’area consultabile chiamata Sightseeing cruises on the bay. La selezione consente all’utente di costruire il proprio pacchetto attraverso opzioni come i panorami possibili, l’orario, una crociera privata e se si desidera una guida.

 

Anche il buongusto è inserito nelle recensioni degli utenti, con aree come Sapori locali e Consigli locali.

 

All’interno del portale vi è anche una sezione dedicata agli aspiranti contributors (“Diventa un travel influencer nella tua città e condividi le tue esperienze locali preferite con i visitatori”) che consente agli utenti di iscriversi al programma di partnership per poter postare sul portale le proprie esperienze. Un progetto che punta in modo deciso sugli utenti, i quali sono liberi di poter recensire la propria città attraverso quindi consigli e punti di vista.

Google Touring Bird filter

<p>Una caratteristica particolare che rende Touring Bird molto più efficace di una semplice ricerca sul web è il cosiddetto filtro integrato, strumento che consente di ordinare le informazioni in base al prezzo, agli appuntamenti disdetti, o a quanto tempo richiede l’esperienza e alla fascia oraria in cui essa è disponibile.</p>

<p>Attualmente il portale può contare sul contributo di oltre 400 persone, le quali hanno fornito dettagli su circa 25mila attività, oltre a più di duemila consigli personali su come ottenere il massimo da un viaggio.</p>

Nella sezione About us, il team di Touring Bird si presenta come “un piccolo gruppo di persone che si sono messe insieme grazie ad una passione comune per i viaggi e la condivisione di esperienze di viaggio con gli utenti”.

Google Touring Bird About Us

Share your thoughts