GliPsicologiOnline, tutti i numeri della prima settimana

L’emergenza globale del COVID-19 ci ha costretti ad una quarantena che dura ormai dallo scorso 8 marzo. Nel corso di questi mesi, le persone in isolamento si sono trovate di fronte ad un costante bombardamento di informazioni preoccupanti da parte di media, social media e tutte le istituzioni nazionali, fattore che ha provocato sensazioni che vanno inevitabilmente a minare il loro stato psicologico: angoscia e paura, una maggior vulnerabilità allo stress, la percezione di incertezza e di solitudine, ma anche un senso di claustrofobia da appartamento, rabbia, disturbi del sonno o d’ansia.

A confermare queste circostanze ci sono anche diversi studi, che hanno appunto riportato gli effetti negativi della quarantena nel breve e lungo periodo (Wessely, S. 2020). La terza emergenza è infatti, dopo quella sanitaria ed economica, quella psicologica: tutti siamo esposti ad un trauma collettivo che avrà anche nel futuro un impatto molto significativo sul funzionamento mentale, ma anche sui comportamenti e probabilmente sulle relazioni personali ed affettive.

In questo contesto emergenziale e pandemico, ma anche nel periodo post-pandemico e durante le fasi successive alla ripresa della normalità, gli psicologici possono ricoprire quindi un ruolo significativo e fondamentale attraverso il loro supporto professionale.

GliPsicologiOnline, un supporto per tutti

artboard corpo articolo de GliPsicologiOnline

Per questo motivo, un team di professionisti di diversi settori si è unito in una community e ha deciso di organizzarsi per creare GliPsicologiOnlineun portale web gratuito e disponibile per tutti dove è possibile prenotare in forma anonima un colloquio personale con uno professionista iscritto all’albo, per avere supporto psicologico durante il lockdown o per gestire le conseguenze personali che nasceranno durante la fase post-quarantena, la cosiddetta “fase 2”.

Come abbiamo detto, diversi settori ma un unico obiettivo in comune: il supporto psicologico a chiunque ne senta l’esigenza. Ecco che, appunto, è nato un gruppo di lavoro fatto di professionisti che hanno collaborato per far nascere questa opportunità, ognuno attraverso il suo ruolo e le sue possibilità.

Anche noi abbiamo fatto la nostra parte, occupandoci dello sviluppo web del sito del sito www.glipsicologionline.it e della gestione social, unendoci con impegno alla community di persone composta da Mauro Orso (presidente della Collegamenti Onlus, startupper, referente per l’operatività e responsabile del team d’assistenza), il dr. Mattia Cis (referente psicologo, psicoterapeuta, membro practitioner dell’Associazione EMDR Italia, docente e supervisore presso ISeRDiP Milano) e i social ambassador che hanno contribuito a promuovere e supportare nei loro canali l’iniziativa Paolo Stella, Cristina Fogazzi, Annie Mazzola, Wid Academy, Gnambox e MYSWEETQUARANTINE, oltre all’attività di sostegno da parte di brand e influencer tra cui Massimo Giorgietti, founder e creative director di MSGM.

Il progetto ha raccolto fin da subito una grande partecipazione collettiva, coinvolgendo oltre 100 professionisti tra psicologi, psichiatri e psicoterapeuti, con la prima settimana che ha registrato i seguenti dati: il sito web ha accolto circa 22.500 minuti di stream, 11.250 minuti di videochat e il profilo Instagram ufficiale che ha registrato 1800 followers, 21.000 impressions, una copertura di 2500 e ben 3800 interazioni.

Per qualsiasi approfondimento o informazione, è possibile anche contattare l’indirizzo info@glipsicologionline.it

Condividi la tua opinione