Tutti i dati definitivi del Festival di Sanremo sui social

Sanremo è terminato con la vittoria di Diodato, ma è sempre giusto fare bilanci non solo dal punto di vista televisivo, attraverso i dati Auditel, ma anche da quello digitale.

foto di Amadeus a Sanremo

Il Festival, infatti, è stato un grande successo anche sui social media proseguendo ancora una volta ciò che era accaduto l’anno scorso con il grande boom registrato dopo la kermesse condotta da Claudio Baglioni.

Innanzitutto, il primo dato da presentare è che le regioni in cui il Festival è stato discusso di più sui social sono state Liguria, Piemonte e Toscana. I tweet totali legati alla gara canora sono stati circa 2 milioni, mentre durante la finale gli hashtag con i titoli delle canzoni più utilizzati sono stati: #FaiRumore, #Viceversa e #Ringostarr.

I dati, monitorati da Tim Data Room, hanno analizzato anche che ieri sera si sono registrati quasi 20 mila tweet in 5 minuti per l’esibizione di Achille Lauro  e 11 mila quando Amadeus ha annunciato la classifica finale. Inoltre, i cantanti in gara più menzionati in rete sono stati: Achille Lauro con oltre 92 mila conversazioni, Diodato con più di 47 mila, Pinguini Tattici Nucleari con 27 mila e Francesco Gabbani con quasi 25 mila.

La diretta streaming della quarta serata ha generato 614 mila visualizzazioni, in linea con la prima serata. I contenuti dedicati al Festival, nella giornata del 7 febbraio, hanno generato su YouTube 16,8 milioni di visualizzazioni on demand, risultato più che raddoppiato rispetto alla stessa puntata dell’edizione precedente. Il duetto di Achille Lauro con Annalisa, invece, è stato il video più visto su YouTube nella serata delle cover con 1,7 milioni di visualizzazioni.

Foto di Achille Lauro a Sanremo

Nei primi quattro giorni i contenuti on demand disponibili su Raiplay e su YouTube hanno generato complessivamente 54,5 milioni di visualizzazioni (di cui 6,8 mln su RaiPlay). Rispetto ai primi quattro giorni del 2019 si è registrato, anche qui, il raddoppio delle visualizzazioni su Youtube.

Sanremo 2020 in totale ha raggiunto sui social ben 49,5 milioni di interazioni, con 2,7 milioni di post realizzati da 185.900 autori diversi e sono ben 5.500 i siti web che ne hanno parlato. Il social predominante è stato Instagram, in termini di engagement, seguito da Twitter.

Sui social anche gli ospiti hanno giocato un ruolo fondamentale. Tiziano Ferro è nelle prime posizioni nella classifica generale degli “influencer” su Sanremo 2020 ed ha anche fatto registrare anche uno dei post con maggiori interazioni. Altro picco l’ha registrato il monologo di Rula Jebreal, sia in termini di condivisioni ma anche riguardo alla classifica delle interazioni, ponendola fra i personaggi più influenti di Sanremo 2020. Un contributo fondamentale ai numeri social della kermesse sanremese lo ha dato soprattutto Georgina Rodriguez, che ha fatto registrare il post con più interazioni di tutto il festival.

I cantanti più discussi sono stati, in ordine, Francesco GabbaniPiero Pelù, Enrico NigiottiLevante ed Elettra Lamborghini. Per quanto riguarda i temi più trattati, invece, sono stati, sempre in ordine: Achille Lauro, Bugo, Amadeus, Morgan e Fiorello.

Anche sui social Sanremo è rimasto un fenomeno fortemente italiano, con l’85,8% dei post creati in Italia, il 6% negli USA, con le altre nazioni che hanno fatto fatica ad arrivare all’1%: al terzo posto si è piazzato il Regno Unito e al quarto la Spagna. Un dato curioso è anche quello che almeno un post su Sanremo 2020 è stato fatto in 186 nazioni.

Le interazioni social di Sanremo nascono e si sviluppano soprattutto dalle condivisioni di articoli e, quindi, dai siti d’informazione. I post delle testate web, infatti, sono solitamente i contenuti più condivisi e quelli che generano maggior ascolto. Ecco quali sono stati i siti di informazione più influenti su Sanremo 2020.

Al primo posto c’è Huffington Post che, con questi due articoli, ha generato più azioni da parte degli utenti: “Amadeus non arretra: Junior Cally resterà tra i 24 Campioni. L’attacco è (quasi) unanime” e “La finale dei Giovani non sarà in diretta. Ed è nuova polemica per Sanremo”. Al secondo posto La Repubblica con “Sanremo 2020, il grido di Rula Jebreal: “Mai più donne vittime. Lasciateci essere quello che siamo”, “Sanremo, Tiziano Ferro devolverà in beneficenza il suo compenso”“La band “Gli Eugenio in Via di Gioia” arriva al teatro Ariston in bicicletta”. Al terzo posto, infine, si è piazzato Il Giornale grazie all’articolo “Junior Cally getta la maschera: “Sardine tutte la vita”!”

Share your thoughts