Natura morta e inquinamento della plastica in “Not longer life”

L’inquinamento della plastica: un tema su cui hanno cominciato a riflettere tutti, anche gli studi di design. In questo senso, lo studio di rendering spagnolo Quatre Caps ha concepito “Not longer life”, una serie che riflette sull’uso della plastica attraverso una reinterpretazione di alcuni dei più famosi dipinti di nature morte. 

Il progetto nasce in risposta al volume sorprendente di plastica che viene prodotto ogni anno e il tempo enorme che impiegheranno questi materiali a biodegradarsi. Con gran parte di questo consumo derivante dall’imballaggio alimentare, il lavoro si propone di evidenziare la quantità inutile e assurda di plastica utilizzata per avvolgere frutta e verdura.

“Not longer life” reinterpreta e riproduce dipinti di maestri classici come il Monet o il Caravaggio, contestualizzandoli in situazioni attuali, come se fossero artisti contemporanei. Il progetto di Quatre Caps intende ridefinire la natura morta come una vita “zombi” o “avvolta”, portando i prodotti direttamente dal supermercato al set fotografico. 

Immagine di Not longer life per l'inquinamento della plastica

La raccolta di immagini evidenzia l’assurdità nel nostro packaging alimentare. In sostanza, questa serie intende riflettere sulla direzione che sta prendendo la società dei consumi e l’atteggiamento inconscio che abbiamo nei confronti delle risorse naturali per il perseguimento del massimo comfort.

Immagine di Not longer life per l'inquinamento della plastica

Le nuove immagini di Quatre Caps rivisitano, quindi, il classico tema della natura morta, includendo involucri e scatole di ogni genere. Dalle retine che avvolgono i meloni, ai cestini in plastica usati per la verdura o le arance già sbucciate e inserite in barattoli trasparenti

Immagine di Not longer life per l'inquinamento della plastica
“It is estimated that in 2020 the plastic production will reach around 500 millions tones. Most of them will take approximately 600 years to biodegrade. Far from finding a real solution to this problem, the few measeures taken to face this problem are populist and with the only purpose of making an image cleanup instead of tackling the issue. We are not aware of the energetic consumption and the environmental impact that means using an absurd plastic wrapping. Meanwhile, thousands of products are being comercialized, doubling and tripling a synthetic skin or even worst, taking the place of their natural wrapping skin with a plastic package in order to “ease” their consumption.”

“The series Not longer Life reinterpret and reproduce paintings from classic masters such as Monet or Caravaggio contextualizing them in the current situation, as if they were contemporary artists. It pursues to drive the still life definition to another level: A zombi life, A wrapped life.”

Quatre Caps

 

Immagine di Not longer life per l'inquinamento della plastica

Share your thoughts