Tiny House: la casa di sabbia e vetro riciclato di Fernando Mastrangelo

Matteo Shots.it

Matteo Mario

L’artista e designer di Brooklyn Fernando Mastrangelo sta esplorando il futuro con il design di una piccola abitazione riciclata e inserita nello scenario newyorkese.

Foto di Fernando Mastrangelo

Tiny House, area che è rimasta disponibile al pubblico fino al 22 maggio, è uno spazio coinvolgente, interattivo e sensoriale che mostra come l’architettura può aiutare a continuare il ciclo di vita dei materiali scartati.

Evento collocato nell’ambito della New York Design Week 2019, il palcoscenico di Fernando Mastrangelo è stato proprio uno dei luoghi sinonimo di grandezza made in Usa: Times Square.

“Uno spazio in cui il futuro del design può essere vissuto nella vita reale.” 

Fernando Mastrangelo

L’artista, nel corso degli anni, è riuscito a farsi apprezzare per le sue originali sperimentazioni sui materiali. Le sue creazioni scultoree, che intrecciano arte, design e artigianato, vengono realizzate utilizzando sale, sabbia, vetro, o addirittura zucchero e caffè.

Immagine della Tiny House di Fernando Mastrangelo

Tiny House appartiene ad un progetto più ampio chiamato The Space Program, con il quale Mastrangelo sta esplorando possibili modi futuri di vivere, utilizzando piccole case riciclate che rappresentano abitazioni scultoree.

Con poco più di 50 mq, Fernando Mastrangelo è riuscito a concepire un modulo abitativo completamente realizzato con materiali di recupero.

La plastica riciclata è stata colata per creare un effetto cinetico sulla facciata dell’abitazione, mentre alcuni frammenti di vetro, uniti al cemento, sono stati utilizzati per ricreare le pareti cavernose degli interni.

Gli interni sono stati realizzati in collaborazione con Anne-Laure Pingreoun di Alter-Projects e Steve Lastro di 6Sides, con i quali l’artista di Brooklin ha selezionato la migliore tecnologia per creare i suoi effetti immersivi.

Fondamentale, allo stesso tempo, è stata la collaborazione con l’azienda Delos per l’utilizzo della tecnologia Darwin.  

Un programma di home wellness intelligence che risponde intuitivamente alle condizioni della casa purificando l’aria e l’acqua, che può emettere suoni e luci.

Per riprodurre l’atmosfera rilassata di questa piccola oasi nel caos metropolitano di New York, l’artista ha collaborato con lo studio di progettazione newyorkese Brook Landscape.

Tiny House e Fernando Mastrangelo
Fernando Mastrangelo nella Tiny House
Immagine della Tiny House

Share your thoughts