La magia delle luci di CidneOn

Serena Shots.it

Serena Federici

È stata dedicata all’Italia, alle sue icone e ai suoi miti la terza edizione di CidneOn il festival internazionale delle luci di Brescia. Entrato nel circuito ILO – International Light Festival Organisation – la rete che collega tra loro i più importanti festival internazionali di luci e certificato Iso 20121 ossia tra gli eventi che mirano a ridurre al minimo l’impatto sulla comunità e ambiente, è il primo evento al mondo di light-art interamente realizzato in un castello.

Installazione CidNeon Festival Internazionale delle Luci

CidneOn: un successo europeo

Dopo l’enorme successo delle precedenti edizioni, quest’anno le installazioni luminose rendono omaggio ai personaggi e ai simboli italiani attraverso videoproiezioni, mapping, opere interattive e esibizioni live dedicate all’arte, al cinema, alla musica, all’enograstronomia, all’architettura e alla storia del nostro paese dando vita ad uno spettacolare itinerario tra le mura della fortezza della città di Brescia. Gli artisti provenienti da Italia, Olanda, Francia, Germania, Ucraina e Inghilterra si sono avvalsi di molteplici collaborazioni, Accademie di Belle Arti, musicisti, cantanti, fotografi, illustratori, registi, associazioni, studenti e oltre 1500 bambini delle scuole primarie; senza dimenticarci di tutti gli operatori tecnici che hanno reso materialmente possibile la rassegna.

Installazione Piazza della Loggia CidNeon

L’importanza di CidneOn

Un coinvolgimento artistico e culturale senza precedenti che permette a CidneOn di essere riconosciuto come il maggior festival di luci in Italia. Le venti opere hanno voluto rendere omaggio, come anticipato, alle grandi icone e ai miti italiani, simbolo della cultura, dell’estro e dell’ingegnosità del nostro paese. Da quelle dedicate a Leonardo Da Vinci alle illustrazioni poetiche di Benito Jacovitti, dalle incisioni rupestri della Valle Camonica fino all’omaggio alle vittime di Piazza Loggia del ’74. Poi il boom economico con la Cinquecento e le Mille Miglia, le colonne sonore di Nino Rota, il cinema, la televisione, la musica con Giuseppe Verdi e il cantautorato di De Andrè fino alle eccellenze enogastronomiche.

Ogni installazione è il prodotto artistico di diverse arti, l’unione di differenti stili e insolite ma straordinarie collaborazioni che hanno reso ogni opera un successo visivo ed emozionale. La volontà di realizzare un circuito di artisti europei che rappresentassero il Bel Paese e l’italianità vuol essere altresì un omaggio all’Europa e alle sue diverse visioni dell’Italia attraverso la creatività, la genialità e la formazione di correnti differenti.

Immagine installazione tricolore Festival Internazionale delle Luci

Alle radici di CidneOn

Andrea Faini dell’associazione culturale Cieli Vibranti – l’associazione è l’ideatrice del Festival ed è responsabile della direzione artistica fin dal primo anno – dichiara: “Il motto di questa edizione era: piedi piantati a Brescia, il cuore che batte per l’Italia e lo sguardo rivolto all’Europa. CidneOn è un festival che coniuga un forte radicamento sul territorio e una dimensione internazionale: il tema icone italiane ha voluto esaltare con il linguaggio contemporaneo della light art la creatività italiana, per ricomporre frammenti della nostra identità culturale”

Installazione CidNeon Festival Internazionale delle Luci

Ecco i numeri di CidneOn 2019

9 giorni

2 km di percorso

20 istallazioni di cui 17 originali e commissionate appositamente per l’evento

35 artisti

3 Accademie

Oltre 20 scuole con più di 1500 studenti coinvolti attivamente

Uno staff di 120 persone

340.000 visitatori

Il CidneOn non è l’unico evento che vi abbiamo raccontato! Leggi qui per scoprire i trend futuri di design e creatività, mostrati alla Triennale di Milano.

Share your thoughts