Un sito web in tecnologia RESPONSIVE. È davvero indispensabile?

14-09-2014
Un sito web in tecnologia RESPONSIVE. È davvero indispensabile?

2014: l’anno del definitivo sorpasso del mobile sul computer per la navigazione Internet in Italia.

Questo significa che più della metà degli italiani connessi in rete naviga su internet attraverso un dispositivo mobile (smartphone o tablet).

E a livello mondiale la percentuale sale ancora.

Questo è il motivo principale per cui trasformare il proprio sito web in responsive, diventa praticamente indispensabile.

Ma procediamo con ordine. Innanzitutto, cosa si intende con la parola RESPONSIVE?

Senza dilungarsi in tecnicismi e in estrema sintesi possiamo definire responsive un sito web il cui layout si adatta al dispositivo che lo sta visualizzando, indipendentemente da marca, modello e risoluzione utilizzati. In altre parole significa avere un sito web con un unico layout che funziona su tutti i dispositivi, smartphone, tablet, computer e qualsiasi piattaforma di prossima invenzione che abbia lo stesso tipo di esperienza utente.

Secondo Cisco entro il 2017 il volume di traffico internet generato dai dispositivi mobili del nostro paese dovrà essere moltiplicato per 9 mentre Google afferma che più del 50% degli utenti che nel mondo ha navigato su un sito web responsive, è pronto a ripetere l’esperienza preferendolo ad un sito web tradizionale.

Questi dati dovrebbero essere sufficienti per convincere, chiunque non abbia già provveduto, che È NECESSARIO ROTTAMARE IL VECCHIO SITO WEB E TRASFORMARLO IN RESPONSIVE.

Dal punto di vista economico è inoltre sicuramente anche molto vantaggioso rispetto alla realizzazione di due siti web distinti, uno in versione mobile e uno in versione desktop.

E ci sono anche altri ottimi motivi per farlo:

  1. Diversi studi già nel  2013 dimostravano come fosse facile perdere utenti e clienti senza un sito web che offra un ambiente di navigabilità comodo e adatto alle loro esigenze.
     
  2. Un sito responsive permette di avere un unico dominio e un unico sito web.
     
  3. Dal punto di vista del SEO nn c’è duplicazione di contenuti perciò il ranking migliora sensibilmente.
     
  4. Aumentano anche le conversioni: molti utenti utilizzano i dispositivi mobili per effettuare una scelta che poi concludono sul sito desktop. É logico che una navigabilità facilitata su dispositivi mobili può indurre l'utente a completare l'operazione direttamente.



Condividi su


Iscriviti alla nostra newsletter: